La mobile interrompe il summit di droga

TERAMO – L’irruzione degli agenti della squadra mobiloe della questura di Teramo interrompe una riunione per la divisione della droga di quattro cittadini extracomunitari. E’ successo ieri nella tarda serata in un appartamento di un condominio del quartiere popolare di Villa Gesso. Gli agenti, diretti dal vicequestore aggiunto Gennaro Capasso, dopo aver avuto conferma da una segnalazione della presenza di alcuni corrieri con lo stupefacente, hanno effettuato l’irruzione attraverso le finestre della casa, interrompendo il summit. I quattro, tutti cittadini marocchini con regolare permesso di soggiorno per motivi di lavoro o per unioni matrimoniali, si stavano dividendo due chiloi di hashish, confezionati in quattro pani da mezzo chilo ciascuno; sul tavolo c’era la somma di 1.800 euro in contanti. Secondo la polizia, la droga era giunta in città da poco e i quattro avrebbero avuto il compito di piazzarla sul mercato. Tutti e quatro i nordafricani sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Castrogno a disposizione del amgistrato.

Leave a Comment