Basket: Teramo festeggia, Rieti incassa il colpo.

TERAMO – Vittoria meritata per il Siviglia Wear Teramo che conquista, ai danni della Solsonica Rieti, l’undicesima vittoria stagionale: 91-82 per i biancorossi che salgono a quota 22 in classifica staccando proprio i laziali che perdono anche il doppio confronto dopo il +8 dell’andata. Strepitoso esordio di Devin Green tra gli abruzzesi: 16 punti con 7/13 al tiro, 7 rimbalzi e 6 assist nel carniere personale. Primo quarto equilibrato (19-19), mini allungo per il Siviglia Wear al riposo con tripla di Carra nel finale, 40-32. Pian piano, però, Rieti torna prepotentemente in gara e, trascinata da un Finley devastante (30 per lui alla fine), la squadra guidata da coach Lardo chiude con il minimo svantaggio al 30’: 61-59. Al 34’ arriva addirittura il sorpasso sul 69-70 con Prato ma le direttive di coach Bianchi dalla panchina non lasciano scampo alla Solsonica: break di 12-2 per Teramo che schizza sino al +9, 81-72 al minuto 37’. Gara praticamente finita: nel finale il Siviglia Wear prova a giocare per ribaltare il -8 dell’andata e ci riesce: dopo una tripla dell’ex Hurd (89-82) è Tskitishvili, allo scadere, a fissare il 91-82 finale. Festa grande al Pala Scapriano e quarto tutto esaurito stagionale: uno spettacolo nello spettacolo. TERAMO – RIETI 91-82 TERAMO: Yasakov ne, Brown 14, Valentino ne, Poeta 10, Yango 6, Migliori 6, Powell 19, Marzoli ne, Lulli 6, Carra 6, Tskitishvili 8, Green 16. All. Bianchi. RIETI: Hurd 15, Bonora 0, Smith 7, Finley 30, Helliwell 5, Prato 8, Videnov 6, Rizzo ne, Gigena 8, Ingles ne, Mian 3, Gomez ne. All. Lardo. ARBITRI: Pozzana di Udine, Begnis di Crema e Longhi di Cantù. NOTE – Parziali: 19-19, 40-32, 61-59. Teramo: tiri da due 24/43, tiri da tre 9/21, tiri liberi 16/22, rimbalzi 44 (12/32). Rieti: tiri da due 17/35, tiri da tre 11/30, tiri liberi 15/21, rimbalzi 31 (9/22). Cinque falli: Migliori e Gigena. Spettatori: 3500 circa.

Leave a Comment