Messa in Cattedrale per Amilcare Battistelli

TERAMO – In occasione del ventisettesimo anniversario della morte del Servo di Dio Amilcare Battistelli, vescovo di Teramo-Atri dal 1952 al 1967, mercoledì 20 febbraio, alle 18.30, nella Cattedrale di Teramo, sarà celebrata una messa in suffragio, presieduta dal vescovo Michele Seccia. La Causa di Beatificazione del Servo di Dio Stanislao Amilcare Battistelli, ci informa una nota della Diocesi Teramo-Atri, venne aperta il 2 giugno 1988 con la prima seduta pubblica presieduta dal vescovo Mons. Abele Conigli e con la presenza del Cancelliere della Congregazione delle Cause dei Santi, Mons. Casieri. Dopo alterne vicende fu rilanciata da Mons. Antonio Nuzzi che ne celebrò la chiusura della fase diocesana il 19 novembre 2000. Il 1 febbraio 2002 ci fu il pronunciamento della Congregazione dei Santi che si espresse sulla bontà del materiale raccolto in sede processuale sia  per le testimonianze sia per la documentazione storica. Ed è stata completata da poco la “Positio super virtutibus”, una raccolta di 800 pagine, che il Postulatore romano, Padre Giovanni Zubiani, passionista, ha redatto in collaborazione con l’avvocato Maurizio Cancelli, consegnandolo al Relatore Padre Ols, domenicano, affinché dia il “Nulla Osta” in vista della stampa definitiva. Dopo di ciò il materiale  sarà verificato da un Congresso di 9 teologi per poi passare alla Congregazione dei Cardinali e Vescovi e infine al Papa. Solo allora il Servo di Dio potrà essere dichiarato “venerabile”.

Leave a Comment