Giovani violenti ad Atri

ATRI – Quattro minorenni, ad Atri, hanno aggredito a calci un uomo di trent’anni. I fatti risalgono a qualche tempo fa ma solo oggi, a responsabili individuati, la Questura di Teramo ha reso noto l’insolito episodio. I giovanissimi, denunciati per lesioni personali dolose in concorso, sono stati rintracciati con una serie di indagini delicate vista l’età. L’uomo aveva riferito di essere stato aggredito di pomeriggio, dopo che, sceso in strada perché infastidito dal lancio di oggetti ai vetri della propria abitazione, aveva avuto con i giovani una discussione e questi avevano preso ad aggredirlo con calci su tutto il corpo ed erano scappati solo perché le urla di aiuto del malcapitato richiamavano l’attenzione dei passanti. In ospedale gli erano state riscontrate diverse contusioni al torace e al rene e la frattura di alcune costole. I giovani protagonisti dell’episodio sono noti proprio per la violenza dei comportamenti, spesso nei confronti dei coetanei.
Sempre ad Atri una donna è stata denunciata per avere rubato il portafoglio ad un’altra donna, in un bar. Gli agenti del Commissariato, che sono stati avvisati del furto quando l’avventrice si è accorta, al momento di pagare la consumazione, di non avere più il portafoglio con 300 euro, sono riusciti ad ottenere descrizioni rapide e precise nello stesso bar e nei negozi vicini sulla donna che nel frattempo era sparita. L’hanno rintracciata e recuperato la refurtiva.

Leave a Comment