Abruzzo grande scommessa

PESCARA – "L’Abruzzo ha un territorio comparabile ai migliori del nord. Non solo l’aeroporto, e i porti che sono strutture fondamentali per lo sviluppo industriale, ma l’Abruzzo, in generale, risulta oggi particolarmente attrattivo, ed infatti, sono in molti a guardare alla nostra Regione come una grande scommessa". E’ così che l’assessore alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico, Valentina Bianchi, ha esordito prima di ascoltare le idee e le richieste dei giovani imprenditori, durante un summit proprio da loro richiesto. "Oggi i giovani imprenditori abruzzesi mi hanno chiamato a questo incontro, con grande piacere da me partecipato – ha dichiarato Bianchi – perchè si affrontano temi per lo sviluppo della nostra Regione. E si affrontano in maniera innovativa, che guarda avanti. Nessuna polemica sul tavolo – ha inteso sottolineare l’Assessore – sul quale ci sono, invece, argomenti alti sul come cercare di cogliere al massimo le opportunità del quadro regionale, tenendo ben presente la nuova carta degli aiuti di stato. L’Abruzzo deve giocare bene la sua carta per spendere al meglio le risorse, che tra fondi di stato e fondi comunitari, che sono a dosposizione del nostro sistema regionale. Fondi che non sono irrilevanti – ha precisato – perchè parliano di circa tre miliardi di euro per i prossimi 6 anni". Riforme strutturali, come quella sul commercio, sull’artigianato e la necessaria riforma del sistema industriale, sono alcuni dei temi trattati durante l’incontro, " e che ci è piaciuto affrontare – ha ripreso l’Assessore – con una voglia di cambiamento e di sviluppo che i giovani imprenditori hanno sempre sostenuto. Insisto su nuove politiche per l’innovazione, per l’internazionalizzazione, perchè sono le leve per il sostegno e l’accompagnamento di uno sviluppo che cominci a ragionare su un concetto di futuro che guardi ben lontano, lasciando già intravedere una Regione che sorprende". (REGFLASH)

Leave a Comment