Teramo e Giulianova si dividono (0-0) un derby noioso

TERAMO – Un derby con una discreta cornice di pubblico, nessun incidente, così come le occasioni dsa rete. Può essere fotografato così il match più importante della provincia tra Teramo e Giulianova. Se la partenza aveva fatto presagire un incontro molto intenso, a considerare dalle primissime azioni di Momentè (due, con la seconda parata miracolosamente da Mancini) e di Macrì (gol annullato per fuorigioco), il resto della gara è vissuta con schieramenti molto tattici e attenti a non scoprirsi per evitare di perdere. Ne è uscita fuori una partita decisamente noiosa, incorniciata da un pubblico che si può definire da derby (circa 1500 presenti, con almeno un terzo da Giulianova) che è stata complicata ancor più dall’espulsione, nel finale di primo tempo di Cascone e Paponetti per reciproche scorrettezze. Nella ripresa, a conti fatti, più Giulianova che Teramo almeno a contare i tentativi verso rete. La classifica si muove per entrambe, anche se il Teramo fuori dal campo continua a vedere grigio per la situazione societaria.

I risultati: in classifica in vetta non cambia nulla
I risultati della 25esima giornata di campionato (ottava di ritorno) nel girone B della serie C2.
Bellaria-Castelnuovo 0-0
Carrarese-Viareggio 0-0
Poggibonsi-Spal 1-0
Portogruaro-Cuoiopelli 1-2
Prato-Reggiana 1-1
Rovigo-Viterbese 0-3
San Marino-Bassano 1-1
Sansovino-Gubbio 1-1
Teramo-Giulianova 0-0
Classifica: Reggiana 54; Bassano 53; Portogruaro 43; San Marino 42; Spal 41; Bellaria 35; Poggibonsi e Teramo 34; Prato 32; Gubbio 31; Viareggio e Castelnuovo 30; Carrarese 29;
Cuoiopelli 27; Giulianova 25; Rovigo 24; Viterbese e Sansovino 16. Castelnuovo penalizzato di 2 punti; Cuoiopelli e Viterbese penalizzate di 1 punto.

Leave a Comment