All’Archeologico musica e cibo di epoca romana

TERAMO – Metti una sera a cena con Apicio con ova tènera (uova), beta (minestra di bietole), lenticulae cum parvis fungis (lenticchie con funghi), il tutto ad libitum piceni vinum (sorseggiando il vino dei Piceni) e con tanto di Triclinium e musica originale dal vivo. Tale è il programma del Convivio che si svolgerà giovedì prossimo 28 febbraio dalle 18 in poi al Museo Archeologico di Teramo, come evento collaterale alla mostra “L’uomo…e il cibo, dal Paleolitico all’Impero romano tra realtà e immaginario”che è in corso fino al 31 maggio. L’evento è stato presentato stamane in conferenza stampa dall’assessore Mauro Di Dalmazio e da Paola Di Felice Direttrice del Civico Museo Archeologico.
Si tratta del primo appuntamento di un ricco calendario previsto fino alla chiusura della mostra, che proporrà musica e gastronomia antica. Protagonista sarà l’ensamble Synaulia, famoso nel mondo per l’accurata ricerca archeologica in ambito musicale, che è riuscito a ricostruire fedelmente gli strumenti in uso al tempo delle civiltà romana, egiziana e nuragica ed a riprodurne con precisione i suoni, evocando antiche suggestioni.
Tra archeologia, musica e danza, anche il gusto sarà appagato con la degustazione di alcuni piatti riprodotti nella maniera più fedele alle ricette di Apicio, gastronomo d’altri tempi, e preparati da un cuoco specializzato con ingredienti e spezie originali, frutto di un’affannata ed accurata ricerca….
Quando si dice un “pezzo da museo”… e poi invece trovi dei reperti “vissuti”, interattivi, coinvolgenti ed anche gustosi…

Leave a Comment