Il turismo "osservato" dall’Università

"image"GIULIANOVA – Un Osservatorio sul Turismo congiunto Università di Teramo-Regione Abruzzo: è nato questa mattina con la firma della convenzione tra il Rettore, Mauro Mattioli e l’assessore regionale al turismo, Enrico Paolini, nell’Istituto Gualandi di Giulianova, sede della facoltà di Scienze del turismo (nella foto i primi due da destra). Gli studi condotti dall’Osservatorio dell’ateneo, analizzeranno le potenzialità della domanda e doll’offerta turistica del territorio abruzzese, in riferimento anche ai mercati, ai prodotti e all’auditing delle iniziative intraprese dalla Regione. Mattioli ha sottolineato l’importanza di una struttura del territorio dedicata al servizio dello stesso: "La delocalizzazione dell’università – ha detto – mostra in questi progetti il suo successo, raccogliendo le vocazioni del territorio in cui è inserita". Il progetto ha trovato il forte plauso della Regione, come ha illustrato l’assessore Paolini: la creazione e la pubblicazione di un rapporto scientifico sul turismo sarà utile per canalizzare le azioni e le risorse della Regione. "Il turismo e gli investimenti ad esso connessi, vanno fatti sulla base di studi di mercato. Questi – ha sostenuto Paolini – non possono essere lasciati nelle mani di singole iniziative di enti che operano autonomamente, poichè spesso abbiamo assistito a pubblicazioni di dati che mostrano discordanza nei risultati. Inoltre molto spesso le rilevazioni venivano fatte in periodi dell’anno poco idonei per rispecchiare la situazione turistica del territori, pregiudicando gli investimenti che vanno invece canalizzati nella direzione che ci viene indicata da studi scientifici". L’Osservatorio avrà importanti risvolti occupazionali in quanto le indagini di mercato saranno portate avanti attraverso l’impiego di neolaureati e specializzandi della facoltà di Scienze del turismo. "Il turismo è una componente economica importante per la nostra città – ha detto il sindaco Ruffini-. La scommessa che è stata fatta su Giulianova dall’Università è di importanza fondamentale per la formazione di personale da impiegare nel turismo: è così che saremo pronti a rispondere alla competitività del mercato, una sfida a cui le nostre imprese stanno rispondendo con grande competenza".

Leave a Comment