Siviglia a Scafati e su Sky

TERAMO – Una trasferta insidiosa dalla quale è necessario uscire indenni. Il Siviglia Wear Teramo è pronto per scendere sul parquet del Pala Mangano per fare visita alla Legea Scafati. In terra campana, i biancorossi di coach Bianchi, reduci dalla brutta sconfitta interna rimediata contro Cantù, troveranno domani sera un avversario che giocherà con il coltetto tra i denti e con la consapevolezza di essere alla classica ultima spiaggia. Il margine che distanzia i meridionali dalla zona salvezza è infatti alquanto ampio e solo un successo contro gli abruzzesi potrebbe riaccendere le speranze scafatesi. Il Teramo, però, dal canto suo, se ha intenzione di brindare con anticipo alla salvezza, non vuole e non può permettersi un secondo passo falso dopo quello compiuto domenica scorsa. I miseri dodici punti raccolti dai campani nelle ventiquattro gare sin qui giocate sono il frutto di appena sei successi a fronte invece di diciotto sconfitte. Proprio tra le mura amiche, comunque, i meridionali hanno ottenuto le maggiori soddisfazioni, raccogliendo quattro vittorie complessive. In esterna, invece, le cose sono andate decisamente male per Datome e soci, visto che appena due sono state le affermazioni a domicilio. La formazione salernitana è stata tra le squadre che ha più cambiato nel corso dell’anno, in fatto di giocatori (ben otto le partenze, Lauwers quella più recente destinazione Bologna) e coach, visto che dal novembre scorso, è Marco Calvani a guidare dalla panchina la Legea. Sono arrivati, nel frattempo, i playmaker Darryl Wilson e Frank Williams, il centro polacco Ruben Wolkowysky e, da Varese, la guardia/ala di origini lituane Steponas Babrauskas. La fantasia di Marcus Hatten, il carisma dell’esperto Joel Salvi, i muscoli e la concretezza sotto le plance del centro Marco Killingsworth e l’atletismo del promettente prospetto italiano Luigi Datome, completano il roster scafatese. Massimo Bianchi, coach del Siviglia, presenta così la sfida: "E’ uno scontro salvezza. Portando a casa i due punti, ci metteremmo nella condizione di salvezza virtuale, a nove giornate dalla fine, staccando la quasi certezza di confermarci a questi livelli per la prossima stagione. Il campo di Scafati, però, è tra i più caldi d’Italia e il pubblico farà senz’altro sentire il suo apporto". Capitolo infortuni. In casa teramana coach Bianchi cercherà fino all’ultimo di recuperare il georgiano Tskitishvili, alle prese con un problema alla caviglia. Tre i precedenti nella massima serie tra le due compagini: al momento sono i campani a prevalere per due successi ad uno, l’ultimo dei quali conseguito al PalaScapriano nel girone di andata (73-75), grazie ad un canestro sul fil di sirena realizzato da Hector Romero, ora alla Montepaschi. Palla a due prevista per le ore 21 con direzione di gara affidata ai signori Taurino di Modena, Mastrantoni di Cisterna Latina e Sardella di Rimini. Diretta tv su Sky Sport 2.

Leave a Comment