Tenta di violentare una ventenne

ALBA ADRIATICA – E’ stato arrestato nel casolare che ha reso suo dormitorio, quello stesso casolare all’interno del quale, secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, avrebbe tentato di violentare una giovane cinese di 20 anni, allontanatasi da casa a Tortoreto in cui vive con i familiari. Il protagonista è un marocchino clandestino, senza fissa dimora, S.N. di 24 anni, adesso rinchiuso nel carcere di Castrogno con l’accusa di tentativo di violenza sessuale. Nella notte tra sabato e domenica il giovane nordafricano sarebbe rientrato nel casolare di Villa Rosa e avrebbe trovato il suo alloggio di fortuna "occupato" dalla giovane cinese, che aveva cercato un rifugio per la notte, credendolo disabitato. L’uomo avrebbe dapprima picchiato selvaggiamente la donna, poi avrebbe tentato di usarle violenza ma lei sarebbe riuscita a sfuggirgli e ad allontanarsi. La vicenda è venuta alla luce all’indomani quando un passante avrebbe notato la giovane che vagava confusa e tumefatta sull’arenile di Villa Rosa. L’ha convinta a ricorrere alle cure dei sanitari e a raccontare la sua disvventura ai carabinieri che dopo una serie di accertamenti sono arrivati all’identificazione del marocchino e al suo arresto.

Leave a Comment