Funghi: una raccolta controversa

TERAMO -In materia di raccolta e commercio di funghi, le province abruzzesi, alle quail la regione ha delegato funzioni amministrative e di controllo, ne contestano alcune recenti modifiche alla legge regionale. Per questo, si legge in un comunicato, questa mattina si sono ritrovati a Teramo gli assessori al ramo per cosituire un tavolo di lavoro per la stesura di modifiche alla legge regionale. “Fra gli aspetti più controversi – si legge nella nota – ci sono le rispettive competenze; gli aspetti relativi agli usi civici, le esenzioni e i limiti di raccolta. “La legge regionale è stata approvata senza la dovuta concertazione con gli enti locali – affermano gli assessori provinciali – e le modifiche apportate nel luglio scorso la rendono confusa e di difficile applicazione.  Chiederemo un incontro con l’assessore regionale all’agricoltura, Marco Verticelli,  e per gli aspetti più squisitamente legislativi con il presidente dell’apposita commissione, Antonio Boschetti. Il nostro tavolo di lavoro, composto anche dai tecnici, ha individuato percorsi e proposte per migliorare la legge, ci auguriamo di essere ascoltati al più presto”.

Leave a Comment