La Asl indaga sulla morte della piccola

TERAMO – La direzione sanitaria della Asl 106 di Teramo ha avviato una indagine interna per chiarire gli aspetti clinico-sanitari che hanno accompagnato gli accessi all’ospedale della bambina di 6 anni di Montorio al Vomano (Teramo) morta ieri all’ospedale di Pescara dove era stata trasferita perchè affetta da una leucemia fulminante. Il direttore sanitario Pier Luca Bonazzi del Poggetto, ha infatti richiesto una relazione tecnica al direttore dell’Unità operativa di Pediatria, Mario Di Pietro, per conoscere i passaggi delle tre visite di consulenza svolte dai pediatri a sostegno del pronto soccorso sulla piccola paziente. I genitori della bambina, che lamentava dolori addominali e sonnolenza, avevano accompagnato la piccola al pronto soccorso del Mazzini il 26 febbraio scorso e per ben altre due volte fino a sabato scorso 1° marzo quando chiesero e ottennero il ricovero della bambina. Nei precedenti casi i medici avrebbero diagnosticato la presenza di un virus influenzale. Subito dopo il ricovero, le analisi cliniche avevano rilevato un picco di presenza di globuli bianchi nel sangue della piccola che ne aveva consigliato il trasferimento d’urgenza al reparto di ematologia pediatrica dell’ospedale di Pescara, dove era stata sottoposta alle prime cure intensive. Martedì 4 marzo la bambina ha però subito un aggravamento delle sue condizioni, entrando in coma irreversibile, e ieri è deceduta.

Leave a Comment