Teramo, pari che non soddisfa

TERAMO – L’ultima partita allo stadio Comunale sarà ricordata per il giro di campo del nuovo presidente Paoloni e per un pari scialbo che mette il Teramo in guardia, vicinissimo alla zona retrocessione. Finisce 1-1 con il Cuoiopelli, nella gara che avrebbe dovuto riscattare il tris al passivo di Viterbo. E invece i biancorossi del tecnico Rossi giocano solo un tempo, eprimendosi nella ripresa a livelli veramente deludenti. Il gol di Marolda, al 12′ aveva fatto credere in una partita diversa ma gli ospiti non sono statia guardare a hanno trovato subito il pareggio con Vendrame al 35′, esattamente un minuto dopo la protesta del Teramo per un presunto fallo di mani in area toscana su conclusione di D’Alessandro. Il pari non soddisfa il clan biancorosso: si tratta del secondo punto negli ultime quattro partite e il primo della gestione ufficiale di Paoloni.

Leave a Comment