Powell strepitoso, Poeta rifinitore, Siviglia corsaro

BIELLA – Biella subisce l’irruenza di Teramo guidata da un Powell incontenibile nel primo tempo. A poco serve la caparbia reazione di fine gara da parte dei biellesi. Elder a tenere in piedi l’Angelico, che dopo un iniziale 0-4, pareggia 6-6 dopo tre minuti di gioco. Ancora con Elder e Langford, Biella si porta avanti di 1 (9-8 e 12-11), poi subisce senza trovare soluzioni i canestri da lontano e nell’area di Powell (20 punti per lui nel primo quarto). A tre minuti dal primo riposo, Teramo è avanti di 11 (12-23). Langford e Pinkney ridanno un po’ di ossigeno a padroni di casa, ma la frazione si chiude con l’ennesimo canestro di Powell e Biella sotto di 9 (21-30). Jerebko prova a scuotere i suoi recuperando qualche rimbalzo difensivo e portando Biella sul -7 (25-32) dopo due minuti di gioco. Coach Bechi prova a cambiare le difese e tenta anche la zona, ma Teramo continua a punirla e iniziano a segnare anche gli altri, Adams e Green soprattutto. Sono proprio loro a dare il +12 (27-39) a metà frazione e poi il + 14 (36-50) a 53 secondi dal riposo alla Siviglia che chiude con lo stesso distacco (38-52). Nel terzo quarto Teramo allunga ancora, mentre Biella continua a faticare in difesa e sbagliare troppo in attacco. Il vantaggio degli ospiti è di 19 punti (38-57) dopo 2 minuti di gioco e arriva fino al +25 (40-65) a metà frazione. Biella prova a non affondare ancor di più con Spinelli dalla lunetta ed è poi Elder, a 4 minuti dal termine del terzo quarto a dare il -21 (48-69) ai suoi. Dopo una serie di errori e di falli Biella arriva al -20 (49-69) con Cinciarini dalla lunetta. Con Adams e Carra Teramo ritorna sul +24 (49-73) con due minuti di gioco, poi sono Cinciarini, Langford e Barlera a reagire e a ridurre il distacco fino al -18 (59-77) con cui si chiude la frazione. La reazione di Biella arriva alla fine della quarta frazione. Dopo essere stata sotto ancora di 20 (66-86) a 4 minuti dal termine, l’Angelico rosicchia qualche punto fino al -14 (76-90) con Spinelli dalla lunetta, seguito da Langford, Hunter e Jerebko che dona il -7 (87-94) a Biella con meni di 2 minuti da giocare. Teramo pare smarrirsi e l’Angelico con Spinelli mette la bomba del -4 (90-94), Poeta risponde da 2, poi ancora Spinelli dà il -3 (93-96), cui ancora Poeta ribatte da 2 (93-98) con 14 secondi di gioco. Hunter cerca e mette la bomba del -2 (96-98) mentre mancano solo 6 secondi, ma Poeta dalla lunetta non sbaglia dando il +4 ai suoi. Il canestro di Spinelli chiude la partita ma la vittoria va a Teramo (98-100).

Il tabellino dell’incontro: Powell fa Tucker, ottimo esordio di Adams (17 punti)
Siviglia Wear Teramo batte Angelico Biella 100-98 (30-21, 52-38, 77-59)
Angelico: Pinkney 3, Spinelli 17, Cinciarini 9, Jerebko 9, Hunter 15, Santolamazza ne, Langford 19, Fecchio ne, Cotani 5, Ona Embo 0, Barlera 2, Elder 19. All. Bechi.
Siviglia Wear: Yasakov ne, Brown 5, Valentino ne, Poeta 22, Yango 2, Powell 33, Marzoli ne, Lulli 2, Carra 8, Adams 17, Green 11, Patanè ne. All. Bianchi.
Arbitri: Cicoria, Reatto, Crescenti.
Note – Tiri da tre: Angelico 11/21, Siviglia Wear 8/20. Tiri liberi: Angelico 19/24, Siviglia Wear 18/21. Rimbalzi: Angelico 30, Siviglia Wear 32. Usciti per falli: nessuno.Spettatori: 2155. Incasso: 37.158 euro.

Leave a Comment