Voto all’estero: la campagna elettorale italiana nel resto del mondo

TERAMO – Mai dimentichi del coinvolgimento degli Abruzzesi all’estero, degli Italiani all’ estero, che vanno raggiunti dall’informazione anche e soprattutto nei momenti cruciali del Paese, come questo, elettorale, proponiamo agli amici che ci leggono nel resto del mondo due prime prese di posizione per il voto all’estero. La prima, del Pd, riguarda l’Europa, l’altra, del Pdl, l’America del nord.
Partito Democratico per l’Europa. Da Monaco (Baviera) Daniela Di Benedetto candidata alla Camera dei Deputati nelle file del Partito Democratico per la Ripartizione Europa. Un volto nuovo e giovane per un ‘Italia che cambia e per maggiori diritti e attenzione per gli italiani all’estero: questi i motivi che hanno fatto scendere in campo per le elezioni politiche la trentatreenne di origini palermitane Daniela Di Benedetto. Impegnata sin da giovanissima nel campo sociale e politico, dal 2001 si é trasferita dalla Sicilia alla Baviera sia per motivi professionali sia mossa dal desiderio di crescere e fare esperienze nuove come cittadina europea in un paese diverso dall’ Italia. Accanto alla sua attività lavorativa nell’ambito della statistica, dedica il suo tempo libero alla comunità italiana di Monaco di Baviera, dove è stata di recente anche candidata per le elezioni comunali nelle liste della SPD. I temi alle quali Daniela di Benedetto dedica particolare attenzione e energie sono la solidarietà sociale e i diritti della persona in emigrazione, il miglioramento delle condizioni scolastiche delle giovani generazioni di italiani in Germania, il bilinguismo, cura e più risorse per gli anziani e i pensionati, lavoro e formazione professionale, efficienza della pubblica amministrazione, tutela dei diritti ed uguaglianza di trattamento normativo del personale a contratto dei Consolati e degli Istituti Italiani di Cultura. Chi volesse ulteriori informazioni sul suo programma elettorale o volesse dialogare con Daniela Di Benedetto si può collegare al sito:
www.danieladibenedetto.eu o scrivere all’indirizzo: info@danieladibenedetto.eu Partito della Libertà per l’America del Nord. Alcuni leaders della comunità italiana del Nord America in un modo o un altro stanno esprimendo il loro disappunto per la lista dei candidati del Centro Destra con il Partito della Libertà. Un disappunto che, purtroppo, causerà soltanto un danno a noi stessi e una possibilità in piu che il Governo appena caduto rischia di ritornare per una manovra sbagliata degli elettori del Nord America. E quasi doveroso chiamare tutti alla calma ed al controllo della situazione: qualsiasi possibilità abbiamo per non agevolare il Governo uscente ad essere ricostituito dobbiamo usarla. La situazione diventa ancora piu precaria se permettiamo al Senatore uscente ad essere rieletto. Tutti sappiamo benissimo il danno fatto dal Senatore Statunitense durante il goveno Prodi. Ancora peggio, non ha mai usato il suo peso politico non indifferente, per il benessere della comunità italiana del Nord America. Un cittadino americano, senza nessuna esperienza politica, che ha sempre votato per il partito Repubblicano in America, ma che si candida in un partito di Sinistra in Italia: Questo si che é un uomo confuso! Ricordiamoci, quindi, che l’elezione di uno dei nostri candidati al Senato e essenziale per la riuscita di un buon governo e per il benestare degli italiani in America. Al contrario del candidato del Partito di Veltroni, il nostro candidato al senato Augusto Sorriso ha piu di 30 anni d’esperienza in politica, prima in Italia e poi negli States. Nella Circoscrizione del Nord e Centro America si sono presentate quattro liste. La lista di Veltroni che vuole ricostituire un governo che non ha retto neanche due anni cambiando solo il nome del partito e del primier, la lista del Partito della Libertà con un numero di candidati validi e di sicura efficaci. E le altre due liste, tutti e due di centro destra dividono la comunità italiana di Centro Destra nell’America Settentrionale un errore che ci sono costate le elezioni del 2006. Berlusconi stesso ha detto che le liste minori del Centro Destra distraggono gli elettori e tolgono voti alla coalizione piu grossa del PDL. Non facciamo che questo accada in America. Uniamoci per vincere non solo nel nostro territorio, ma soprattutto in Italia con un nuovo governo Berlusconi che dovrà curare un’Italia ferita da due anni di governo sbagliato.Salvo Mulé, Comitato Direttivo Azzurri nel Mondo – Miami

Leave a Comment