L’Associazione Nazionale Famiglie Numerose continua le contrattazioni

TERAMO – Il Sindaco di Giulianova Claudio Ruffini ha assicurato l’introduzione, fin dal 2008 e con apposita delibera, di agevolazioni per quanto riguarda l’ICI e si è detto disponibile a sbloccare gli appositi fondi che la Regione ha reso disponibili fin dal 2007 per finanziare azioni a sostegno delle famiglie numerose, fondi rimasti fino ad oggi del tutto inutilizzati. E’ il risultato dell’incontro che Ruffini ha avuto con l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose. L’associzaione, nel teramano com in tutt’Italia, illustra alle amministrazioni il poprio “pacchetto famiglia”: tariffazione dei servizi a domanda individuale più equa e rispondente alle esigenze delle famiglie numerose; sgravi ICI; detrazioni per costi asili nido; “Family Card” per acquisti scontati nei negozi convenzionati. Sulla base di un documento di valutazione sulla bolletta-tipo del Ruzzo che sarà presentato a giorni dall’A.N.F.N., Ruffini, secondo una nota dell’associazione,  proporrà i necessari correttivi alla fatturazione dei consumi nel corso del primo Consiglio dei Sindaci utile. Infine, non dovrebbero esserci particolari problemi neppure per la “Family Card” che, dopo Sant’Egidio alla Vibrata, dovrebbe diventare realtà anche a Giulianova a beneficio delle famiglie con almeno tre figli.Prossimo incontro: a Roseto lunedì 31 marzo.

Leave a Comment