Stanotte torna l’ora legale (e con essa l’annuncio della bella stagione)

TERAMO – Non sarà romantico come il ritorno delle rondini, ma certo è che l’ora legale annuncia davvero l’arrivo della Primavera e della bella stagione. Ricordiamoci di spostare in avanti di sessanta minuti le lancette dell’orologio, domani mattina, domenica 30 Marzo. L’ora inventata per risparmiare i costi dell’energia, entra in vigore precisamente alle 2 del mattino. Un’ora in più di luce al giorno, fino al prossimo 26 Ottobre, che consentirà di risparmiare circa 84 milioni di euro secondo le stime di Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione.
In Europa l’adozione dell’ora legale è in uso da anni, con crescente margine di tempo ad essa destinato ma nel mondo non sempre è così.
Nell’emisfero australe, l’ora legale segue un calendario invertito rispetto all’Europa (come le stagioni d’altronde). In Africa e in Asia l’ora legale è poco usata. Il Giappone, addirittura, la rifiuta, in ossequio alle esigenze degli agricoltori.
Anche a livello di percezione singola, l’ora legale non trova ammiratori. Addirittura esistono associazioni, anche in Italia, che hanno come ragion d’essere proprio il rifiuto di essa e si battono per scongiurarne l’applicazione, ritenuta innaturale e dannosa per l’uomo.

Leave a Comment