La nona della TeknoElettronica

TERAMO – La partenza non è stata delle migliori, come se l’adrenalina caricata in corpo una settimana fa a Imola si fosse completamente svuotata. Ma anche se in giornata leggermente no, la TeknoElettronica non ha mancato l’appuntamento con la vittoria numero 9 di fila, superando un Alcamo ben messo in campo (33-30). e allungando a +9 sulla seconda in classifica, il Romagna. Il match ha vissuto un ottima intensità, con i siciliani che hanno gestito le danze all’inizio, fino a quando i biancorossi di Trillini hanno messo la marcia giusta e sono saliti gradatamente fino al +3 di fine primo tempo (17-14). Nella ripresa subito +5 fino al 19-14 ma poi il calo che ha permesso agli ospiti di tornare sotto a sole due reti di distanza. Ma gli errori dei siciliani – che falliscono più volte il pallone del meno 1 – e un superbo Nicolino D’Arcangelo (nella foto) in regia hanno permesso alla TeknoElettronica di allungare e chiudere con 3 reti di vantaggio. Qualche apprensione per l’infortunio all’ungherese Becsi, ce ha subito un brutto colpo alla rotula. Vetta sempre più consolidata a cinque turni dalla conclusione della serie A1 di pallamano: il Bozen, terza forza del campionato, è stato battuto sul campo del Noci (27-25), così come il Romagna è caduto sul parquet di Nonantola (21-17). In campo femminile, importante e fondamentale successo in trasferta della Leadercoop Teramo del tecnico Serafino Labrecciosa che ha vinto sul campo della Pelplast Sakerno con il punteggio di 28-27.
Il tabellino della TeknoElettronica: Becsi 10, Di Marcello A. 3, Guzzo 5, D’Arcangelo 6, Zacchini 3, Maraldi 5, Farumi 1.
I risultati: Cologne-Enna 31-28, Mezzocorona-Ancona 33-38, Nonantola-Romagna 21-17, TeknoElettronica-Alcamo 33-30, Noci-Bozen 27-25, Ambra-Pressano 29-27. La classifica: TeknoElettronica 40, Romagna 31, Bozen 29, Nonantola, Cologna e Ancona 27, Mezzocorona 25, Noci 23, Alcamo 20, Pressano e Ambra 19, Enna 13.

Leave a Comment