Al via la vaccinazione di 5951 undicenni

PESCARA – (REGFLASH) – E’ stata completata dall’Ufficio Gare ed Appalti della Direzione Sanità la procedura di gara per l’individuazione della ditta che, nel corso del 2008, fornirà, alle locali Aziende sanitarie il vaccino anti – HPV, il virus del papilloma umano. Il vaccino, tra meno di un mese disponibile presso tutte le ASL, sarà erogato gratuitamente alle bambine di 11 anni e, in regime di versamento preventivo del solo costo per l’acquisto del vaccino, alla popolazione femminile fino a 26 anni di età su prescrizione del medico di medicina generale o di specialisti. "La campagna di vaccinazione, – spiega l’Assessore regionale alla Sanità, Bernardo Mazzocca – che sarà preceduta da una intensa attività di comunicazione ed informazione, consentirà di proteggere oltre 5951 undicenni e circa 99.000 donne di età compresa tra i 12 ed i 26 anni dal carcinoma della cervice uterina, un tumore determinato in maggior misura dal virus dell’HPV e che annualmente determina in Italia la morte di circa 1.000 donne".
Alla gara con procedura negoziata, sono state invitate a partecipare le due uniche società farmaceutiche che, attualmente, sono autorizzate all’immissione in commercio, in ambito europeo, del vaccino contro il papilloma virus: la GlaxoSmithKline produttrice del vaccino bivalente Carvarix e la ditta Sanofi Pasteur produttrice del vaccino quadrivalente Gardasil.
La procedura di gara si è caratterizzata per la quasi omogeneità dei giudizi tecnici espressi dalla Commissione giudicatrice sui due vaccini concorrenti efficaci, entrambi, a proteggere dalle lesioni CIN2 e CIN3 della Cervice uterina. La fornitura, infatti, per un solo punto di scarto è stata affidata, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, alla ditta Sanofi Pasteur il cui vaccino Gardasil in quanto quadrivalente, oltre a proteggere dlle citate lesioni CIN2 e CIN3 previene anche le lesioni causate dagli HPV genotipi 6 ed 11, quali condilomi genitali, malattie anagenali e papillomatosi respiratoria ricorrente".

Leave a Comment