Abruzzesi nel mondo: Capistrano di California

SAN JUAN CAPISTRANO – di Tony Ghezzo* – Un centinaio di membri ed amici dell’Associazione Abruzzesi e Molisani di California si sono ritrovati in San Juan Capistrano, circa 150 km a sud di Los Angeles, per celebrare il 50° Anniversario della nascita della città. San Juan appariva molto eccitata: diverse migliaia di persone erano sedute nei giardini davanti alle proprie case, altri gremivano i marciapiedi delle varie strade lungo le quali sarebbe transitata la famosa sfilata che si ripete ormai da molti anni. Quest’anno la sfilata di San Juan Capistrano consisteva in oltre duecentodieci carri, per grandezza ed importanza la seconda sfilata negli Stati Uniti, dopo la famosa Rose Parade che da oltre cento anni avviene a Pasadena il primo dell’anno, a poche centinaia di metri dalla mia casa. In perfetta conformità con le regole ed i principi ecologici della città di San Juan Capistrano, i carri erano tutti a trazione animale. Quale parte della sfilata v’era anche una mezza dozzina di maestosi llamas, alpacas e vicuñas (tutti della famiglia dei cammelli) tenuti al guinzaglio da belle ragazze che camminavano con disinvoltura, come se portassero a spasso dei cagnolini pechinesi. L’onorevole Joe Soto, sindaco della città, occupava insieme alla moglie il primo carro che era trainato da due bellissimi cavalli dal pelo biondo. A breve distanza dal carro del sindaco seguiva il più bel gruppo italiano, tre imponenti gentiluomini, ognuno dei quali portava con grande fierezza una delle tre più importanti bandiere: quella USA, il tricolore italiano, quella della California. Le tre bandiere erano seguite a breve distanza dallo striscione a stendardo che identificava il nostro gruppo, con larghe lettere, “ABRUZZESI & MOLISANI [rappresentanti delle] CITTA’ GEMELLE di SAN JUAN CAPISTRANO della CALIFORNIA e di CAPESTRANO dell’ABRUZZO, ITALIA”. Lo stendardo era seguito da un folto gruppo di membri del club e ciascuno sventolava una delle 22 bandiere rappresentanti le 20 regioni d’Italia, oltre alla bandiera del Vaticano e dell’Accademia della Marina Militare Italiana. Dietro alle vistose bandiere veniva poi il carro con a bordo la signora Noema Corradi, la simpatica presidente dell’Associazione degli Abruzzesi e Molisani di California, insieme ad una ventina di soci vestiti con sgargianti costumi tipici delle regioni italiane. Il gruppo italiano ha destato l’ammirazione del pubblico che ha applaudito con effusione lungo tutto il percorso della sfilata. Il carro Italiano era davvero una veduta spettacolare ammirata da tutti. Al termine della manifestazione, i partecipanti del gruppo sono stati ospiti a casa della simpaticissima Vicky Carabini per un suntuoso pranzo. Durante la serata la presidente Noema Corradi ha presentato alla signora Carabini una pergamena speciale che riconosce la cara ambasciatrice Vicky membro onorario del Club Abruzzesi e Molisani, non solo della sede californiana ma anche di quella dell’Abruzzo in Italia. Nella villa di Vittoria e Michele Carabini, tra gli invitati si notavano anche l’ex Sindaco di San Juan, che ha retto la città fino allo scorso anno, Sam Allevato con la gentile signora ed altri membri di famiglia, la presenza dei quali ha senza dubbio contribuito al successo della serata. Poi, vicino alla grande piscina, il duo Ralph e Barbara Tancredi ha allietato i presenti con un magnifico repertorio di canzoni e melodie Italiane. Gli Abruzzesi e Molisani sono molto grati al sindaco De Soto e all’ambasciatrice Carabini per la loro calda e sincera ospitalità. A Vittoria Carabini va anche la riconoscenza e la devozione dei membri tutti per avere organizzato il gruppo italiano con tanta professionalità e buon gusto. Il giorno successivo alla manifestazione, Vicky ci ha comunicato con grande emozione che al gruppo degli Abruzzesi e Molisani e’ stato assegnato il primo premio in assoluto nel concorso della sfilata di San Juan Capistrano. Una notizia che ha fatto molto piacere a tutti i membri dell’Associazione.

*Tony Ghezzo è giornalista dell’Italo Americano, il primo giornale italiano nato in America che il 3 marzo scorso ha festeggiato 100 anni di vita. Il settimanale si pubblica a Los Angeles, ha redazioni anche a San Francisco e San Diego. E’ diffuso in tutta la California e nel confinante Oregon. Ghezzo, d’origine fiorentina, ama molto l’Abruzzo ed ogni anno accompagna un gruppo dell’Associazione Abruzzesi e Molisani nell’annuale viaggio turistico in Europa, in Italia ed in Abruzzo, con tappe d’obbligo all’Aquila e Capestrano. Nel 2005 l’Associazione, presieduta da Noema Corradi, accolse con grande onore la delegazione aquilana (Sindaco Biagio Tempesta, Gabriele Lucci dell’Accademia dell’Immagine e Goffredo Palmerini dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila) che si era recata a Los Angeles per la presentazione presso la Ucla, prestigioso ateneo californiano, del volume “Ferretti – L’arte della scenografia”, edito da Electa-Accademia dell’Immagine, con l’autore Gabriele Lucci, con il grande scenografo poi vincitore dell’Oscar e con il direttore del dipartimento Cinema e Teatro della Ucla, prof. Robert Rosen. (annotazione di Goffredo Palmerini)

Leave a Comment