Siviglia, due punti per i tifosi

TERAMO – Un successo per salutare il proprio pubblico nel migliore dei modi. Abbandonato il sogno play off, il Siviglia Wear Teramo tornerà in campo domani pomeriggio ricevendo la visita della Premiata Montegranaro. Il brutto ko interno rimediato contro La Fortezza Bologna ha tagliato fuori i biancorossi dalla corsa ai primi otto posti e dunque l’ultimo obiettivo stagionale dei ragazzi di Bianchi rimane quello di regalare ai propri sostenitori un’ultima vittoria casalinga prima del gran finale a Treviso. L’avversario di turno, però, la Premiata Montegranaro, è al momento una delle formazioni più quotate dell’intero torneo ed è in lotta per un ottimo piazzamento nella griglia play off. La squadra più "italiana" del campionato ha già vinto otto volte in trasferta in questa stagione (con Avellino, Scafati, Napoli, Cantù, Udine, Rieti, Pesaro e, ultima in ordine cronologico, Roma), mostrando qualità di valore assoluto quali grinta, freschezza e italianità, visto la presenza, tra gli altri, di autentici talenti del basket nazionale, quali l’ala/centro Valerio Amoroso, il playmaker Luca Vitali, il centro Luca Lechthaler e la guardia Andrea Cinciarini (gli ultimi tre classe ’86). A questo gruppo collaudato, si aggiunge un quartetto di stranieri che fa la differenza: l’atletismo dell’ex guardia reggiana Ricky Minard, i muscoli del centro statunitense Sharrod Ford, la creatività e l’intelligenza cestistica del playmaker Kiwane Garris e la precisione dall’arco della ventisettenne guardia statunitense Jobey Thomas. Il presidente teramano Antonetti per l’ultimo appuntamento stagionale al Pala Scapriano chiama a raccolta i propri giocatori: " La squadra deve onorare il campionato che va a concludersi con una gara che possa far felice con una vittoria il nostro splendido e straordinario pubblico. Sarà, poi, una grande giornata di sport, che prevede l’afflusso di un grande numero di tifosi ospiti che, in ossequio agli ottimi rapporti tra le due società e nel ricordo della straordinaria manifestazione di civiltà sportiva fornita da entrambe le tifoserie in occasione dell’ultimo, indimenticabile incontro dello scorso campionato, dovranno essere accolti con grande correttezza e rispetto, così come d’altronde sempre avviene nella nostra città". Un solo ex figurerà sul parquet: si tratta del play-guardia originario di Reggiolo Marco Carra, per due stagioni (2002/03 e 2003/2004) con la canotta gialloblu e, da quest’anno, in forza al Siviglia Wear Teramo. Tre sono i precedenti nella massima serie tra i due club con leggera prevalenza dei biancorossi che conducono per tre vittorie a due. Palla a due prevista per le ore 18.15 con direzione di gara affidata ai signori Cicoria di Milano, Duranti di Pisa e Martolini di Roma.

Leave a Comment