Il libro di Serpentini all’Università

TERAMO – Convegno di presentazione della traduzione dell’opera di Baltazar Gracian y Morales “Il Criticone” Giovedì 24 aprile 2008 a Teramo, Facoltà di Giurisprudenza, Campus Universitario di Coste Sant’Agostino. Si tratta della prima traduzione italiana realizzata in età moderna, curata dal Elso Simone Serpentini e fortemente voluta dall’Amministrazione comunale quale segno tangibile della vocazione culturale della città di Teramo, spiega una nota dell’ufficio stampa del Comune. “Il teramano Serpentini, uomo di grande cultura letteraria, filosofica e storica, ha curato, oltre alla traduzione, anche le note e i commenti  riportando all’attenzione generale quella che è considerata una allegoria della vita umana di straordinaria attualità” illustra il comunicato. “Il criticone” è infatti, una delle opere più importanti della letteratura spagnola di poco inferiore al Don Chisciotte di Cervantes, ed ha suscitato interesse in filosofi quali Schopenhauer e Nietzsche. Tema del convegno, organizzato da Comune insieme con l?università, sarà “Un viaggio nel barocco: Il Criticone di Baltasar Gracián”.

Leave a Comment