Lasciateli lavorare anche il primo maggio

GIULIANOVA – Rimangono incomprensibili le ragioni che hanno indotto l’Amministrazione Comunale di Giulianova a vietare lo svolgimento del tradizionale mercato del giovedì in occasione della Festa dei Lavoratori del 1° Maggio per l’associazione locale Impronte, che chiede che la decisione rientri.  "La Festa dei Lavoratori, infatti, è anche la Festa del Lavoro e, in un momento di seria difficoltà per l’economia locale e di forti preoccupazioni per il mantenimento degli attuali livelli occupazionali – spiega in una nota Impronte – impedire agli ambulanti di poter lavorare è un controsenso". Consentire che il mercato si svolga regolarmente non significa non mostrare rispetto per la ricorrenza del 1° Maggio e per i diritti dei lavoratori, secondo l’associazione: la categoria degli ambulanti, infatti, è costituita in prevalenza da imprese autonome, a prevalente conduzione familiare, in cui non esiste di fatto la figura del lavoratore subordinato. Per Impronte inoltre di fatto si blocca la possibilità di buoni introiti, vista proprio la giornata di festa e il turismo del periodo.
 

 

Leave a Comment