Banca Tercas, risultati di squadra

TERAMO – C’è una concordia di base tra il management, i dipendenti e gli amministratori, che porta a una produttività pro capite per dipendente che sfiora i 90mila euro a testa: sono questi gli ingredienti sottolineati dal presidente del Cda, Lino Nisii e dal direttore generale Antonio Di Matteo, per spiegare il risultato 2007 di BancaTercas. Questa mattina, nella sala polifunzionale della Provincia, l’assemblea degli azionisti dell’Istituto di credito ha approvato il bilancio 2007, con numeri da altà redditività. La soddisfazione per gli obiettivi raggiunti è stata sinteticamente espressa dal presidente della Fondazione Tercas, Mario Nuzzo, che rappresenta l’azionista di maggioranza della banca (con il 65%) ed espressa dal voto unanime dei soci presenti. Quando si parla di un utile netto di 39 milioni di euro, con un incremento del 48,76% e il dividendo per azione sale da 0,16 a 0,28 euro, ciò può essere riconducibile a diversi fattori ma, soprattutto, al lavoro di squadra, quel lavoro di squadra che Nisii ha voluto elogiare, complimentandosi con il top management della banca e con tutti i dipendenti. Di Mateo ha poi illustrato i numeri, dove è messa in risalto la redditività della banca, salitaal 13,3% contro il 12,2% della media di sistema.

Leave a Comment