Gli anziani di Roseto tornano alle terme

ROSETO – Nata con l’intento di favorire la socializzazione tra gli anziani e soprattutto per agevolare le terapie, l’iniziativa dei soggiorni termali dell’amministrazione comunale di Roseto ha riscosso successo, con circa 200 adesioni. E così, adesso, la proposta comunale torna. Il programma di questo 2008 prevede 5 diverse località di soggiorno di 12 giorni ciascuno, in un periodo compreso tra i 3 giugno e l’8 luglio. Le località individuate sono: Castrocaro Terme (3–14 giugno); Montecatini Terme (3-14 giugno); Caramanico Terme (9-20 giugno);
Salsomaggiore Terme (16-27 giugno); Fiuggi (27 giugno-8 luglio). "L’Amministrazione ha sempre avuto grande attenzione alla socializzazione degli anziani e le esigenze della salute – sottolinea il vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Teresa Ginoble –. Abbiamo approntato un servizio di qualità con un collegamento diretto tra i nostri uffici e le stazioni termali, mentre i gruppi saranno accompagnati dagli operatori della Cooperativa sociale Cos Nuovi Servizi, quindi massima garanzia di sicurezza e tutela per ogni soggetto". Ai soggiorni possono partecipare gli anziani residenti nel Comune, autosufficienti, già pensionati e persone invalide. Le quote di iscrizione sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno e sono fissate in base al reddito complessivo del richiedente e del coniuge. Le domande di iscrizione devono essere presentate all’URP, Ufficio per i rapporti con il pubblico. I posti disponibili saranno assegnati tramite graduatoria.

 

Leave a Comment