Sgominata a Silvi una gang di giovanissimi

TERAMO – Otto persone arrestate su un totale di diciannove indagate per reati che vanno dallo spaccio di stupefacenti, ai furti, alla ricettazione e al danneggiamento, tutti di età compresa tra i 16 e i 21 anni: è il bilancio dell’operazione denominata "Iris Fiction", condotta dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Teramo tra Silvi e Montesilvano. Gli arrestati sono tutti italiani, tra di loro ci sono anche zingari e minorenni; l’indagine, condotta dalla procura di Teramo in collaborazione con quella dei minori dell’Aquila, ha scoperto una piccola organizzazione che da novembre dello scorso anno ha gestito anche il traffico di stupefacenti a Silvi. L’indagine ha permesso di ricostruire i movimenti della banda, che era solita riunirsi nella piazza Colombo di Silvi (chiamata anche Iris, da qui il nome dell’operazione) e da qui organizzava le scorribande verso i loro obiettivi. Gli arrestati prendevano di mira i centri commerciali, gli appartamenti, le auto in sosta e rubavano per reimpiegare i proventi in altre attività illecite, quali ad esempio lo spaccio di stupefacenti. I carabinieri hanno anche sequestrato circa 250 grammi e stroncato la probabile commissione dki altri e più gravi reati: tra il materiale sequestratio anche una pistola automatica, perfettamente funzionante, risultata rubata a Nereto nel 1991. In manette è finito anche un minorenne, mentre per altri tre è scattata la ricerca, esendo introvabili.

Leave a Comment