Dominio africano alla Maratonina

TERAMO – E’ dominio africano alla 29esima edizione della Maratonina Pretuziana. Se non fosse per lo splendido scenario dei tantisimi bambini che hanno animato le gare non competitive della mattinata (sono stati stimati in circa un migliaio) e i quasi 500 appassionati iscritti alla gara opne del pomeriggio, si è trattato ancora una volta di una passerella per stranieri. Sui 10 chilometri della corsa maschile, non c’è stata storia: Issam Zaid ha fatto il vuoto davanti a Cesari dei Carabinieri e a Bussolotti dell’Esercito. Il primo dei tesserati con una società teramana è stato Giuseppe Antonini (Amatori Teramo) al nono posto. Podio kenio-marocchino nella "quasi" 10 chilometri femminile (9,7 km su 10 giri, con l’incertezza di un calcolo preciso non svelato da un folcloristico speaker della manifestazione) e gara più avvincente, dominata fino a un giro dal termine della favoritissima Beatrice Jepchumba, superata e battuta con uno sprint micidiale lungo corso San Giorgio dalla connazionale Margareth Atudonyang con un discreto 33’26"90. Alle loro spalle la marocchina "teramana" dell’Atletica Gran Sasso Teramo Asmae Ghizlane. Bilancio positivo per le giovanissime schierate al via dalla società teramana organizzatrice della Maratonina, da quest’anno promossa al rango di internazionale:Veronica Inglese è nona, Giustina Menna decima.

Leave a Comment