Teramo: un’altra, drammatica, penalizzazione?

TERAMO – La tegola è pesante, di quelle che potrebbero far aprire il baratro sotto i piedi del Teramo calcio: la Procura federale ha chiesto un altro deferimento per la società, stavolta per non aver rispettato la scadenza del 30 gennaio per l’attestazione dei versamenti Irpef ed Enpals. Questo potrebbe significare due punti di penalizzazione in più, non si sa con quali tempi e se per la stagione in corso. Nel dubbio, la partita di domenica al nuovo Comunale contro il Bellaria diventa di fondamentale importanza per l’immediato futuro della squadra e della società: vincere perchè se è vero che adesso basterebbe anche un solo punto per restare in C2, con questa novità potrebbero non esserne sufficienti tre per evitare i play-out. La nuova, ferale notizia è stata battuta sul sito federale nel pomeriggio: "Su segnalazione della Covisoc, il Procuratore Federale ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale, per violazione di cui all’art. 85, lett. B), par V delle NOIF, Cesaroni Alessandro, all’epoca dei fatti Amministratore Delegato e legale rappresentante della Teramo Calcio Spa, per non aver documentato, entro il termine del 30 gennaio 2008, il pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Enpals relativi agli emolumenti dovuti per i mesi di luglio, agosto e settembre 2007; per violazione dell’art. 4 comma 1, del C.G.S., la società Teramo Calcio Spa, a titolo di responsabilità diretta, per le condotte ascritte al proprio Legale Rappresentante, all’epoca dei fatti". Ricordiamo che appena una settimana fa il Teramo è stato penalizzato in classifica di due punti per lo stesso motivo ma per un periodo precedente e che appena tre giorni fa la signora Malavolta ha trasmesso i "famigerati" F24 per la scadenza del 30 aprile per gli stessi versamenti, evitando un altro sicuro deferimento. Ci si preoccupava di questo, ipotetico, senza sapere che c’era un’altra spada di Damocle sul capo della società. Come influirà questa novità sulla trattativa con Paoloni che lunedì dovrebbe vedere la parola fine? Ma soprattutto, quale destino avrà la squadra nel campionato?

Leave a Comment