Altitonante (FI) al Pd: sostenete gli interessi di Teramo

TERAMO – “Se è vero, com’è anche auspicabile e come pure sostengono i suoi dirigenti, che il PD è un partito nuovo e diverso dal passato, se è un’autentica forza riformista, lo mostri nei fatti sostenendo, anche contro la Regione, gli interessi di Teramo”. E’ l’appello lanciato da Attilio Altitanante, coordinatore comunale di Fi che in una dettagliata analisi della situazione politica nazionale e locale sollecita il Pd teramano a dire “se assieme possiamo risolvere i problemi della discarica, della turbogas, della strada dell’Università, del Liceo musicale, del potenziamento della Asl, ecc.. Senza No pregiudiziali, senza falsi ambientalismi, senza rincorrere gli “intellettuali” locali”. Altisonante chiede ancora al Pd do spiegare perché ritardi la soluzione del problema del Ruzzo e dei due CdA da cancellare e specifica: “Un nuovo partito delle riforme non è quello delle guerre per le poltrone pagate dai cittadini”. Il coordinatore di Fi si rivolge poi “a quei dirigenti del PD e della Sinistra, che io so preparati e responsabili, al fine di invitarli a progettare insieme lo sviluppo ulteriore della Città che oggi sta conoscendo una crescita assai soddisfacente grazie all’impegno della Giunta Chiodi. Li invito a rinnovare con coraggio la politica teramana accantonando steccati che vecchie figure cercano di puntellare con bulloni arrugginiti e pericolosi”. L’ultimo richiamo è ai giovani dirigenti del Pdl:” restino come sono: al servizio dei cittadini e solidalmente uniti senza lasciarsi tentare in futuro da atteggiamenti di sufficienza, narcisismo presenzialista, individualismo e stanchezza”.

Leave a Comment