I segretari comunali in un volume

TERAMO – I segretari comunali. Una storia dell’Italia contemporanea, volume che sarà presentato domani a Teramo all’Università dagli stessi autori, Gaspari e Pepe, ricostruisce la storia dei segretari comunali dall’Unità ad oggi, partendo dall’analisi della legge comunale e provinciale postunitaria. Passando per il 1888, con la nuova legge per gli enti locali varata dal governo Crispi, e per il 1928, con la statizzazione, concessa in piena dittatura fascista, la ricostruzione giunge all’ultima fase della storia dei segretari, che si è aperta con la legge 142 del 1990 e con l’elezione diretta di sindaci e presidenti di provincia, per arrivare al 1997, con l’approvazione delle norme per la creazione della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale e dell’Agenzia autonoma per la gestione dell’Albo professionale dei segretari. Ne informa una nota dell’ufficio stampa dell’ìUniversità, che specifica che il volume sarà presentato nell’ambito di un seminario di studi organizzato dalla Scuola di specializzazione in Diritto amministrativo e scienza dell’amministrazione e dal Dipartimento di Storia e critica della politica, in collaborazione con la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale.

Leave a Comment