Canoni d’affitto: contributi dal Comune

TERAMO – Beneficiare dei contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione a Teramo. Il Comune spiega chi può farlo e come. I Requisiti minimi sono: reddito annuo imponibile complessivo non superiore a due pensioni minime INPS, (€ 11.117,08) rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14%; reddito annuo imponibile complessivo non superiore a quello determinato dalla Regione per l’assegnazione degli alloggi di residenza pubblica (€ 12.923,82), rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24 %; possesso di contratto di locazione regolarmente registrato e in corso di validità per l’anno 2007. Per i nuclei familiari che includono ultrasessantacinquenni, disabili o per altre analoghe situazioni di particolare debolezza sociale, il contributo da assegnare può essere incrementato fino ad un massimo del 25 per cento. La richiesta dovrà essere inoltrata, entro il 30 maggio, per posta al “Comune di Teramo IV Settore – Sezione 4.5” o presentata, a mano, alll’ Ufficio Protocollo del Comune in via della Banca 2.

Leave a Comment