Roseto: investimenti e agevolazioni del Bilancio

ROSETO – “Uno strumento finanziario che cerca l’equilibrio tra la qualità dei servizi per i cittadini e una pressione più contenuta, con particolare attenzione alle famiglie e alle fasce deboli.” E’ stato presentato così il bilancio di previsione 2008 che sarà portato al prossimo consiglio comunale dall’assessore al bilancio di Roseto, Enio Pavone. “Il Bilancio – prevede una spesa corrente di 21 milioni di euro – ha sottolineato l’assessore Pavone – di cui il 33,56% riguarda la spesa del personale e il 15,77% ( circa un milione e centomila euro) è destinato per asilo nido, refezione scolastica e servizi sociali. “In merito alla Tarsu, l’assessore – si legge in una nota – ha effettuato precise scelte politiche,la delibera ha previsto agevolazioni per le fasce più deboli come portatori di handicap,le famiglie numerose e pensionati che vivono soli. Tra le scelte sulla Tarsu c’è l’investimento di 80mila euro per il progetto sperimentale di raccolta porta a porta dei rifiuti che dovrebbe partire a fine 2008 in un ambito limitato del territorio. Riduzioni, informa il comunicato, sono previste per gli impianti sportivi e per le rette degli asili nido, mentre si è deciso di tornare al pagamento dei buoni pasto poichè più graditi alle famiglie. Tra i provvedimenti c’è la conferma dell’aliquota ICI per la prima casa al 4,5 per mille e di tutte le agevolazioni per le fasce deboli. Riguardo alle opere pubbliche, il Bilancio 2008 prevede 6 milioni di investimenti finanziati con mezzi propri mentre si porteranno a conclusione i lavori già in corso. Oltre ad una riduzione sulle spese generali, informa la nota – pari a circa 150 mila euro, si prevede una ulteriore riduzione della spesa con l’affidamento esterno del servizio mensa già a partire da settembre.” Anche nel corso del 2008 – ha concluso Pavone – proseguiremo nella lotta all’evasione, con particolare attenzione all’ICI per le aree edificabili, la Tarsu e la Bucalossi”.

Leave a Comment