Con il mercato contadino frutta e verdura costano il 30% in meno

TORRICELLA SICURA – Acquistare i frutti della terra direttamente dal produttore e senza bisogno di intermediari. E’ questo il principio del “farmer market”, il mercato contadino, pensato nel nord Europa  circa venti anni fa, e da un paio di anni una buona abitudine anche delle regioni italiane. Prezzi più convenienti in media del 30%, tipicità dei prodotti e conoscenza dell’area di provenienza sono le caratteristiche uniche, ci informa una nota dell’ufficio stampa del Gal Appennino, di questa particolare forma di commercio al dettaglio dei prodotti della campagna. Il “farmer market” fa il suo esordio anche in Abruzzo grazie al Gal Appennino Teramano, che ha curato l’organizzazione del mercato contadino a Torricella Sicura, dove si svolgerà dal 16 al 18 maggio. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con le Acli di Teramo, la Cia e la Coldiretti provinciale.

Leave a Comment