Giulianova: la giunta Ruffini e gli errori

GIULIANOVA – “Impronte” a Giulianova stigmatizza nuovi comportamenti della Giunta Ruffini. Il primo motivo di polemica riguarda le opere pubbliche che interessano la viabilità: “il Sindaco ha chiesto scusa, bocciando così di fatto l’operato del "suo" Assessore ai Lavori Pubblici, Mastromauro, e dell’Assessore all’Ambiente, Caruso” secondo impronte, che aggiunge:”Finalmente in Giunta hanno capito che in una località turistica i lavori non si programmano in questo periodo”. Operazione di pura immagine viene definite invece la lettera indirizzata da Ruffini e dall’assessore Caruso alla ditta che sta eseguendo i lavori sul Lungomare Zara. “La tempistica e l’organizzazione dei lavori erano sbagliati fin dall’inizio” per l’associazione giuliese. “Il secondo flop , che ne racchiude anche un terzo – recita ancora la nota – ha a che fare con la tassa rifiuti che non è diminuita anche a causa del mancato raggiungimento dell’obiettivo del 35% di raccolta differenziata previsto in occasione dell’affidamento del "porta a porta" a Cirsu/Sogesa. Nel 2007 la % di raccolta differenziata è stata appena del 20%”. La cosa per impronte è ancor più grave “se consideriamo che nonostante siano stati iscritti a ruolo nuovi contribuenti della Tarsu, evasori totali o parziali, nel 2008 si continuerà a pagare esattamente come nel 2007 ed il 30% in più rispetto al 2006. Che fine ha fatto il famoso slogan pagare tutti per pagare meno”?

Leave a Comment