Erasmus compie 20 anni anche a Teramo

TERAMO – Anche l’Università degli Studi di Teramo, come la maggior parte degli atenei europei, festeggia i venti anni di Erasmus, il programma di scambi culturali finanziato dall’Unione Europea, che ha permesso a oltre un milione e mezzo di studenti universitari di svolgere una parte degli studi in un Paese estero dell’Unione. I festeggiamenti si terranno lunedì 19 maggio, alle 12, nell’Aula Magna del Campus di Coste Sant’Agostino. Ne informa una nota dell’ufficio stampa dell’Università, che specifica che la cerimonia, organizzata in collaborazione con la Fondazione Università degli Studi di Teramo e con l’Azienda per il Diritto agli Studi Universitari, si svolgerà in collegamento video con la città di Cluj-Napoca, in Romania, dove ci saranno i rappresentanti delle Università rumene partner dell’Ateneo di Teramo: le Università di Bucarest e Oradea, l’Università Romeno-Americana di Bucarest, le Università di Scienze Agrarie e Medicina Veterinaria di Bucarest e di Cluj-Napoca, l’Università Babes-Bolyai di Cluj-Napoca. Alla cerimonia, che sarà occasione per riflettere sull’importanza degli scambi culturali tra giovani europei, parteciperanno gli studenti stranieri che stanno svolgendo il programma Erasmus nell’Ateneo teramano e gli universitari teramani ospiti di altre università europee. In occasione del ventennale Erasmus sarà, inoltre, presentato il Centro di Documentazione Europea attivato presso l’Università degli Studi di Teramo dalla Commissione europea nell’ambito della rete generale dei servizi di informazione Europe Direct. I Centri di Documentazione Europea (CDE) sono istituti dalla Commissione presso le università e le istituzioni di insegnamento superiore di tutti i Paesi membri e di alcuni Paesi terzi, con lo scopo di promuovere e sviluppare l’insegnamento e la ricerca sull’integrazione europea, ma anche di far conoscere ai cittadini europei le politiche dell’Unione.

Leave a Comment