Riforme e nuove politiche per crescita abruzzese

PESCARA – (REGFLASH) – Un percorso "comune con il sistema Camerale regionale per predisporre un protocollo di intesa mirato alla crescita economico-produttiva abruzzese", lo ha annunciato l’assessore alle Attività produttive, Valentina Bianchi, dopo la riunione con i Presidenti delle Camere di Commercio regionale e provinciali, nel corso del quale si è discusso di riforme di settore e di politiche di sviluppo. "Le Camere di commercio – ha dichiarato Bianchi – svolgono un ruolo di fondamentale importanza per il sistema produttivo territoriale ed è mia intenzione intensificare la collaborazione negli importanti progetti che stiamo realizzando e avviare insieme un percorso per individuare nelle politiche di sviluppo temi comuni su cui lavorare". La proposta dell’Assessorato verrà a breve formalizzata nel dettaglio e sarà indirizzata su particolari temi di rilevanza strategica per il territorio. In particolare, tra i punti principali da inserire nell’intesa, sono stati individuati i seguenti aspett: collaborazione per analisi e studi di settore; realizzazione di attività formative e informative verso imprenditori, professionisti e la P.A. sui temi della conoscenza degli strumenti di sostegno allo sviluppo e agli investimenti nei settori produttivi; collaborazione nelle attività di sostegno all’internazionalizzazione del sistema produttivo (unitamente alle politiche di marketing e attrazione investimenti), da realizzarsi nell’ambito dell’accordo con il ministero competente e attraverso lo Sprint (sportello per l’internazionalizzazione); collaborazione alla redazione di un Master Plan sulla logistica industriale e commerciale; coordinamento di iniziative volte al sostegno delle riforme del sistema dei confidi; realizzazione di accordi volti a tutelare i consumatori, attraverso iniziative come la campagna "prezzi bloccati", che prevede il congelamento dei prezzi di un paniere di prodotti, e la spesa a km zero.

Leave a Comment