Braga: la parola ai docenti

TERAMO – Dopo il sostegno delle istituzioni, non è mancato quello dei docenti dell’Istituto Braga, i quali hanno fatto rilevare con una nota il dissenso, espresso all’unanimità, da quanto manifestato da Nuove Armonie. Queste le parole: " Il collegio dei docenti dell’istituto superiore di studi musicali "G.Braga" di Teramo, riunitosi il 16 maggio, all’unanimità esprime dispiacere e distacco per le ultime polemiche suscitate da un’ associazione teramana, polemiche che non trovano fondamento alcuno nella realtà dell’Istituto e pertanto, inutili, sterili e gratuite. Considerando pienamente esaustive le risposte del presidente e del direttore, nonchè coordinatore nazionale degli Istituti Pareggiati, il collegio ritiene di non dovere più rispondere pubblicamente da oggi in poi". E infine, Giuseppe Paolo Oreglia, docente del Braga, ha voluto lanciare, dopo le note del suo violino  della Danza Ungherese n.5 di Brahms, un personale appello : "Nella speranza di contribuire ad un nuovo clima di serena creatività, cercherò di creare un nuovo canale di comunicazione che si riconosca in un semplice motto: La Musica ai Musicisti".

Leave a Comment