The City: tanti luoghi in una città

TERAMO – "The City" lo spettacolo allestito da alcuni componenti di Nuove Armonie, sarà in scena domani a Teramo al teatro Comunale. La messa in scena sarebbe stata possibile nonostante il venir meno del contributo di 80 mila euro che l’assessore provinciale alla Cultura, Rosanna Di Liberatore, avrebbe promesso per la realizzazione di “The City”, contributo che, stando alle dichiarazioni di Enrico Melozzi, sarebbe stato confermato dalle dichiarazioni dello stesso assessore apparse il 28 ottobre sul quotidiano "La Città". Il mancato contributo da parte della Provincia sarebbe imputabile, secondo gli artisti del movimento, al sorgere delle note polemiche sulla “gestione” della cultura da parte della politica locale. “Inviatiamo l’assessorato provinciale alla Cultura – ha detto Enrico Melozzi – in una logica di rapporto costruttivo e vicinanza con i problemi dell’istituto Braga, a devolvere gli 80 mila euro promessi per la realizzazione di "The City" al risanamento del deficit dell’Istituto”. L’invito, precisano da Nuove Armonie, è privo di sarcasmo e si inserisce in una logica costruttiva di dialogo al fine del perseguimento di strategie comuni. L’evento musicale "The City", inserito nel Maggio Fest e curato da Enrico Melozzi e Stefano De Angelis, contestualizza in uno show multimediale diversi episodi ambientati in diverse città del mondo ricondotti da un filo conduttore ad unica storia, quella del mondo che restituisce lo spettatore alla sua dimensione quotidiana. "Lo show – spiega Stefano De Angelis – è un contenitore poliedrico che vuole dimostrare l’empatia esistente tra diverse location attraverso un viaggio musicale che partendo da Londra tocca New York, Città del Messico, Roma, Kabul e Tokyo. Tante città fuse insieme in un unico luogo attraverso un esperimento che tende a disegnare una sorta di geografia musicale partendo dalla musica elettronica e arrivando alle melodie orientali del sitar".  

Leave a Comment