Giulianova: è polemica sul lato B della bandiera blu

GIULIANOVA – A Giulianova è polemica sull’”Acchiappa” bandiera blu (vedi articolo di ieri). Scrivono i consiglieri comunali del Pdl Gianfranco Francioni, Flaviano Montebello, Paolo Vasanella “riteniamo che ciò denoti  carenza di stile e di immagine oltreché una mancanza totale di idee”. Nel manifesto come   sono rappresentati i glutei di una donna. “Questa Amministrazione – scrive il Pdl –  che annovera all’interno una parte del  pensiero cattolico, mostra una superficialità inaspettata, una perdita di decoro assurda e un’ ironia fuori posto e luogo. Dove sono finiti i valori legati alla famiglia, tanto predicati dal Sindaco, dall’Assessore Ciafardoni? Amministratori sempre presenti alle manifestazioni scolastiche piene di ragazzi che oramai bombardati dalla televisione, da Internet e da una miriade di immagini che rappresentano disvalori, non hanno certo bisogno che le Istituzioni insegnino loro come guardare le “donne” solo per il loro lato “B”. Questo è l’insegnamento? Questa è la nostra Città? Questa è la nostra Cultura? Queste sono le nostre manifestazioni? Si domanda il Pdl e si dichiara “indignato di fronte a immagini che ledono il decoro di una Città che ha fatto della cultura turistica familiare l’emblema di una Giulianova attenta alle problematiche socio culturali. Non sappiamo, inoltre se interpretare l’ironia dell’amministrazione come un inno alle pari opportunità o come se si volesse dire alla cittadinanza che per una botta  di “chiappe”  è riuscita ad ottenere la bandiera blu”. Secondo il Pdl di Giulianova, infine, “sarebbe bene che da domani si impegnassero a promuovere la “bandiera rosa” per premiare le amministrazioni pubbliche capaci di rispettare le donne per quello che hanno nel cervello, piuttosto che per altro”.

Leave a Comment