Napolitano nomina Di Sante cavaliere del lavoro

TERAMO – Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato i decreti con i quali, su
proposta del Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, sono stati nominati 25 Cavalieri del Lavoro: tra loro c’è anche Giandomenico Di Sante, teramano presidente della Banca dell’Adriatico e presidente di Confcommercio. Per Di Sante si tratta dell’ennesimko riconoscimento alla sua carriera di imprenditore, vissuta sempre in primo piano dovunque c’erano iniziative di rilievo per la comunità locale. Di Sante, 72 anni, dal 1961 ha sviluppato nell’attività commerciale dei mobili e degli arredamenti una solida azienda e per i suoi meriti è diventato nel 1977 presidente della Banca Popolare di Teramo. Tra i fautori e gli artefici dell’aggregazione delle banche popolari abruzzesi e marchigiane, riunite nel 2007 nella Banca dell’Adriatico, oggi presiede un istituto con 1.700 dipendenti, con 209 filiali, che fa parte del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo.

Leave a Comment