Bluterma, cassa integrazione per un anno

TERAMO – Cassa integrazioner per un anno: è l’accordo siglato questa mattina in Provincia nell’ambito della vertenza Bluterma, azienda di Colonnella specializzata nellaproduzione di radiatori. La cassa integrazione per procedura fallimentare, è stata siglata anche per valutare se, in questo periodo, dovesse farsi avanti un imprenditore disposto ad affittare una parte o tutto il capannone industriale: ipotesi questa che permetterebbe di riassorbire una parte dei lavoratori. La firma di oggi giunge al termine di un lungo periodo di intense trattative, culminato anche con la rinuncia alla cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività da parte dei sindacati, ipotesi che l’azienda aveva proposto lo scorso 6 maggio. Questa soluzione era stata verificata direttamente sul tavolo del Ministero del Lavoro dal Servizio relazioni industriali della Provincia, ed avrebbe comportato il riassorbimento di 40 unità e per i rimanenti 58 lavoratori – che avrebbero comunque usufruito della cassa integrazione per 12 mesi -, l’utilizzo di altri strumenti tra i quali l’attuazione di un piano di ricollocazione concordato con Provincia, Regione, associazioni datoriali e sindacati e l’accesso alle opportunità possibilmente derivanti dal protocollo di intesa per il rilancio della Val Vibrata e della Val Tronto.

 

Leave a Comment