Nuova seggiovia ai Prati di Tivo

TERAMO – Sarà un impianto con seggiole da 4 posti e cabine da 8 a sostituire l’attuale seggiovia monoposto che consente di raggiungere la Madonnina ai Prati di Tivo. L’inaugurazione del nuovo impianto, secondo in italia per tipologia dopo la val Passiria (Bolzano), è prevista a metà dicembre in concomitanza dell’avvio della stagione invernale. La presentazione della "Prati di Tivo-La Madonnina"  c’è stata questa mattina in Provincia dove sono stati illustrati i dettagli dell’opera che costerà 12 milioni e 500 mila euro, di cui 10 garantiti da un cofinanziamento regionale che troverà copertura dai fondi FAS (fondi europei per le aree svantaggiate). Il nuovo impianto – il vecchio, che ha 40 anni, ed è arrivato a scadenza tecnica – avrà una portata massima di 1800 persone all’ora, si sviluppa per una lunghezza di 1610 metri e ha un tempo di percorrenza di poco più di 6 minuti. Il progetto prevede anche interventi volti alla protezione del tracciato, come le reti fisse per la protezione della parte alta e della stazione di sbarco e il posizionamento di Gasex, strumenti progettati per provocare artificialmente il distacco delle masse di neve sui pendii evitando pericolosi accumuli. La consegna dell’impianto, i cui lavori sono in fase di gara di aggiudicazione tra 3 aziende, è prevista il 30 novenbre. "Oggi si conclude una fase che attendevamo da tempo – ha detto il presidente della Provincia Ernino D’Agostino – è un progetto di straordinaria importanza che completa gli interventi di turismo integrato del territorio. Con questa tappa speriamo di garantire prospettive solide al turismo del compresorio montano ma anche dell’intera provincia".

Leave a Comment