Un Capo di Stato e tre ministri all’IZS

TERAMO – Il Capo dello Stato eritreo, Isaias Afwerki, e una delegazione composta dai ministri della Sanità, dell’Agricoltura e degli Esteri visiteranno domani la sede dell’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”, a Teramo. La delegazione del Paese africano, accompagnata dall’ambasciatore eritreo in Italia. Zemede Tekle, incontrerà i vertici dell’istituto e alcuni rappresentanti amministrativi comunali e regionali. Afwerki, assieme ai ministri Osman Saleh (Esteri), Arefaine Berhe (Agricoltura) e Saleh Meki (Sanità), sarà accompagnato in un giro dei laboratori dell’Istituto, di cui conoscerà l’attività, la produzione e i servizi svolti, con particolare riferimento ai metodi di monitoraggio e controllo delle patologie animali, all’anagrafe degli animali, alla sicurezza alimentare. L’IZS A&M “G. Caporale”, con i propri veterinari, biologi e zootecnici da oltre due anni ha avviato con l’Eritrea una serie di iniziative di collaborazione sul piano tecnico-scientifico con caratteristiche di aiuto umanitario delle popolazioni locali, tese al miglioramento della qualità degli allevamenti e delle produzioni animali destinate all’uomo. In particolare, è attivo un progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo sugli allevamenti bovini per il controllo delle patologie trasmissibili quali brucellosi e tubercolosi e per l’identificazione degli animali, preludio alla tracciabilità dei prodotti. Per conto dell’Organizzazione mondiale della sanità animale (Oie), di cui l’IZS A&M è centro di referenza per la Brucellosi, nell’ambito dei progetti Twinning, sarà avviato, entro l’autunno, un programma di studio epidemiologico e di controllo della brucellosi, mentre attraverso i fondi della ricerca corrente del Ministero della salute sarà possibile realizzare un progetto per lo sviluppo di metodologie diagnostiche e di analisi del rischio per le malattie esotiche, quali la peste dei piccoli ruminanti e il vaiolo ovino. La sperimentazione di campo in Eritrea sarà utile per la ricerca nel campo dei presidi immunizzanti.

Leave a Comment