Ragazzini sequestrati nell’ex colonia marina

GIULIANOVA – Pomeriggio di terrore quello trascorso da cinque ragazzini ieri pomeriggio a Giulianova Lido. Sequestrati e minacciati con un coltello (e due di loro anche feriti) da un romeno che aveva occupato abusivamente i locali dell’ex colonia marina. I cinque ragazzini, tutti minori di 16 anni, erano entrati nell’ex colonia, disabitata e in abbandono, perchè attratti da una "esplorazione", dopo essere finiti nel cortile attraverso un varco nella recinzione fatiscente per recuperare un pallone col quale stavano giocando. Una volta all’interno sono stati aggrediti e minacciati dal romeno, che impugnava un coltello con la lama di 15 centimetri, visibilmente adirato perchè avevano invaso quella che lui credeva essere la sua abitazione. L’uomo è riuscito a bloccare prima una bambina, poi un’altra ma quest’ultima, divincolandosi, è stata ferita alla schiena. E’ riuscita però ad uscire, lasciando i suoi compagnetti all’interno dell’ex colonia: ha però avvertito i carabinieri che hanno raggiunto immedatamente l’ex colonia e hanno bloccato il romeno, disarmandolo e liberando i ragazzin. L’uomo, un 38enne senza fissa dimora con precedenti penali, è stato arrestato per  lesioni personali aggravate, minaccia e porto abusivo d’arma. Le due ragazzine sono state medicate al pronto soccorso dell’ospedale per ferite giudicate guaribili in una settimana.

Leave a Comment