Ambiente: le istituzioni non garantiscono informazione

TERAMO – “In materia di ambiente le istituzioni non garantiscono il diritto di accesso alle informazioni disciplinato dal codice”. E’ la denuncia lanciata da Impronte di Giulianova in merito alla richiesta di dati aggiornati sull’andamento della raccolta differenziata a Goiulianova nel 2007, dati che l’associazione avrebbe chiesto al Cirsu, all’Arta, all’Osservatorio provinciale dei Rifiuti e al Comune. Secondo Impronte, la mancata risposta da parte degli enti rappresenta una violazione del decreto legislativo del 16 gennaio 2008, il quale stabilisce che "chiunque, senza essere tenuto a dimostrare la sussistenza di un interesse giuridicamente rilevante, può accedere alle informazioni relative allo stato dell’ambiente e del paesaggio nel territorio nazionale". “A violare le norme del Codice dell’Ambiente – si legge nel comunicato – sono proprio quegli Enti che il Codice dell’Ambiente dovrebbero farlo rispettare.Di fronte al perdurare di questa palese violazione del diritto all’informazione ambientale riconosciuto dalla legge a qualsiasi cittadino non escludiamo di compiere passi più gravi ed incisivi.

Leave a Comment