A quanto ammontano i debiti di Cirsu e Sogesa?

GIULIANOVA – “Quali sono state e che di natura erano i dissidi sorti tra la Cerquoni e Nardinocchi”? Impronte, l’associazione di Giulianova,  torna sulla questione rifiuti, su Cirsu e Sogesa e sulle responsabilità degli amministratori. Non sono le nuove indagini, a fare notizia, secondo una nota diffusa, ma piuttosto alcune riflessioni:”Non è mai stata data una vera risposta a quanti hanno chiesto lumi sulla reale portata del deficit di Cirsu e Sogesa. Se l’alibi, mesi or sono, poteva essere costituito dalla mancanza dei dati di bilancio 2007, adesso quell’alibi è venuto meno. Il termine per l’approvazione del bilancio 2007 è già scaduto e presto scadrà anche quello relativo all’obbligo di trasmissione dello stesso alla Camera di Commercio. Ciò significa che Ruffini, Di Bonaventura & C. – spiega l’associazione giuliese –  hanno in mano tutti gli elementi per dire come stanno effettivamente le cose” ai cittadini. Sul fronte “ambientale” nessuno tra i protagonisti della nascita del futuro ATO spiega come sia possibile insistere sull’ampliamento dell’attuale sito di Grasciano, secondo il comunicato stampa. “Il rischio saturazione è dietro l’angolo, a fine estate la situazione potrebbe precipitare anche perché delle vere priorità indicate nella Piano Regionale dei Rifiuti non sembra occuparsene nessuno: nessun Piano Regionale per la riduzione dei Rifiuti risulta essere stato varato e neppure un Piano Regionale d’Azione per gli Acquisti Verdi”.

Leave a Comment