Polverino: «C’è l’accordo con Malavolta»

TERAMO – L’imprenditore campano Carlo Polverino e Romano Malavolta junior o, meglio, i suoi rappresentanti, hanno trovato un accordo di massima per il passaggio delle quote azionarie del Teramo calcio. Lo ha dichiarato lo stesso Polverino in collegamento telefonico oggi con la trasmissione sportiva di Teleponte "Supergol", condotta da Walter Cori. Polverino ha detto che l’accordo c’è e che da domani sarà a Teramo per mettere a posto la parte amministrativa, per poi mettersi al lavoro sul da farsi per la prossima stagione, ovviamente con tempi strettissimi per chiudere liberatorie, fidejussione e iscrizione. Ma c’è un ma nel tutto. Lo stesso Polverino ha fatto chiaramente intendere che intende come prioritaria la questione stadio. Ovvero, ha sostenuto di non voler «essere ospite in casa propria», ritenendo il nuovo stadio Comunale di Piano d’Accio la casa del Teramo calcio. Vorrà rilevarne la gestione? Vorrà carta bianca sulla sua disponibilità? Vorrà gestire gli introiti pubblicitari dello stadio? Tutta materia da chiarire, soprattutto per il fatto che attualmente il titolare di tutto ciò, per convenzione sottoscritta dal Comune di Teramo, è l’imprenditore del settore costruzioni Sabatino Cantagalli. Dunque, si prevede un altro passaggio nella trattativa Teramo che prevede anche un accordo tra Polverino e Cantagalli. Il che, in considerazione del fatto che si tratta di imprenditori con il pallino degli affari, non dovrebbe costituire una grade difficoltà. Forse la questione Teramo sta per uscire dal tunnel: almeno, adesso laggiù in fondo si intravede la luce. (ral)

Leave a Comment