Carte clonate, nove arresti a Teramo

TERAMO – Nove arresti dopo mesi di indagini: è il bilancio di una operazione condotta nella notte scorsa e conclusasi questa mattina, da parte degli agenti della squadra mobile della questura di Teramo. Clonazione di carte di credito e acquisti attraverso negozianti compiacenti: sono queste le accuse mosse nei confronti degli arrestati, finiti in manette su richiesta del sostituto procuratore David Mancini, accolta dal gip Antonella Di Carlo. Secondo quanto si è appreso finora, tra gli arrestati, oltre a commercianti, ci sono anche dei portalettere che riuscivano a "intercettare" la consegna di carte di credito per poi clonarle o utilizzarle per fare acquisti, anche per somme importanti. I dettagli dell’operazione saranno resi noti domattina in una conferenza stampa in questura.

Leave a Comment