Mostra i genitali invece dei documenti

TERAMO – Il controllo tra gli avventori di uno dei bar di piazza Garibaldi si conclude con una gazzarra e due denunce a piede libero, Anzi, c’è stato chi ha pensato bene di mostrare i genitali agli agenti di polizia invede dei documenti. Ieri pomeriggio: i poliziotti decidono finalmente di effettuare un controllo in piazza Garibaldi, dove si radunano elementi che sempre più spesso, secondo le lamentele dei molti cittadini e passanti, danno fastidio. Ebbene, all’arrivo degli agenti e alla loro richiesta di documenti per l’identificazione, un quarantenne di Torricella Sicura ha reagito con violenza e, denudandosi, ha mostrato i genitali, imprecando contro di loro. Gli stessi agenti hanno avuto grande difficoltà nel farlo rivestire, davanti a una folla di curiosi che si andava via via ingrossando. Sono riusciti a calmarlo e a portarlo in questura dove è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale. Sempre nel corso dello stesso controllo, un altro avventore, un trentenne teramano, si è rifiutato di declinare le proprie generalità, finendo anche lui per beccarsi una denuncia.

Leave a Comment