Urologia: che succede?

TERAMO – Che succede nella divisione di Urologia? Un gruppo di cittadini, dopo le dichiarazioni di Gianni Melilla, presidente del Gruppo Sinistra Democratica del Consiglio regionale, in cui si sostiene l’inadeguatezza del reparto alle esigenze dell’utenza, chiede chiarezza. Secondo Melilla i disservizi sarebbero aumentati a seguito delle ferie prese del direttore del reparto per protesta con alcuni problemi inerenti la Asl. Ecco il testo della lettera che i cittadini hanno affidato alla stampa:

"Siamo cittadini preoccupati di quanto si sta verificando presso la divisione di urologia dell’Ospedale Civile di Teramo, con particolare riferimento alle recenti notizie apparse sulla stampa locale (sospensione delle sedute operatorie, disagi dei medici specializzanti, comprensibili preoccupazioni dei malati afflitti anche da gravi patologie). Non conosciamo nei dettagli i motivi di quanto accade, ma siamo oltremodo preoccupati ben conoscendo le indubbie capacità professionali e le doti di grande umanità del direttore della divisione urologica Prof. Carlo Vicentini che si è sempre adoperato al meglio per poter assicurare su tutto il territorio provinciale ed a Teramo in particolare, un’attività urologica di eccellenza anche, spesso con carenza di personale.
Siamo preoccupati anche perché, ben conoscendo la preparazione del personale medico e paramedico in servizio, ci rimane difficile comprendere le motivazioni dei disagi sopra rappresentati. È bene inoltre ricordare che se i disagi e le incomprensioni sono di ordine strettamente tecnico (gestione del personale, organizzazione degli interventi ecc.) spetta al direttore della divisione adottare i necessari provvedimenti risolutivi, con la necessaria autorevolezza che gli deriva dal proprio ruolo, quindi interferenze in tal senso da parte di altri possono solo aggravare eventuali problematiche esistenti. Se invece i disagi sono di ordine strutturale ed amministrativo (carenza di personale, rinnovo di attrezzature ed altro), spetta alla dirigenza A.S.L. intervenire con la necessaria determinazione per assicurare alla divisione in argomento tutto quanto è necessario per lo svolgimento di un’attività che ha sempre dato risultati di eccellenza anche grazie alla convenzione con l’Università di L’Aquila, trattandosi nella fattispecie di divisione urologica clinicizzata."
Antonio Di Dionisio
Mirella Di Pompeo
Berardo Vallarola
Pietro Di Benedetto
Pasqualino Reginaldi
Rita Giardinelli
Teresa Lauri
Antonio Malavolta
Giustino Campanella
Giovanni Vaccarili
Davide Di Donato

Leave a Comment